background
logotype
image1 image2 image3

Benvenuto!

L'associazione "Terrae a sud del tempo" assieme a quattro cantine di Guagnano tra le più rappresentative nel panorama vitivinicolo nazionale (Cantele, Emerà, Feudi di Guagnano, Lucio Leuci), con la collaborazione di alcuni operatori locali è lieta di presentarle:


"Ben Bevuto nel Salento" vuole essere un valido esempio di turismo sostenibile, frutto della collaborazione virtuosa tra quelli che noi consideriamo i diversi attori dell'accoglienza: strutture ricettive, ristorazione, e produzione d'eccellenza come le cantine promotrici dell'iniziativa.

Il progetto nasce dalla consapevolezza che il Nord Salento dispone di una risorsa che non è stata completamente esplorata e sfruttata dal punto di vista turistico, la vitivinicoltura. Questa, oltre a generare un prodotto di qualità rappresentato dal vino, potrebbe diventare in questa area la protagonista assoluto di un turismo enogastronomico che ancora non è decollato, offrendo ricadute di processo e di prodotto verso altri comparti del commercio e dei servizi.

Partendo dunque da questa considerazione, noi pensiamo che sia possibile progettare e sperimentare nuove forme di servizi in favore dei turisti che giungono nella nostra provincia per dare slancio e sviluppo sia alle strutture turistiche (ristoranti, gastronomie, enoteche, B&B, hotel, case vacanze, agriturismi ecc.) già esistenti o in fase di creazione, che agli operatori della filiera vitivinicola (viticoltori e cantine).

Il progetto intende soprattutto attrarre e coinvolgere il turista nelle “Terre del Negroamaro” facendogli scoprire non solo il meraviglioso mondo del vino, dell’olio e della gastronomia tipica salentina con visite guidate a cantine, frantoi e ristoranti/gastronomie, ma anche quello dell’artigianato tipico e dell’arte locale. Egli,quindi, sarà accompagnato da un entourage di professionisti che lo renderanno partecipe della storia vinicola del Salento, dello scenario paesaggistico rappresentato dai vigneti, nonché di tutta una serie di eventi collaterali che arricchiranno il vissuto del soggiorno del turista per renderlo unico e irripetibile.

Questo progetto, si chiama “BENBEVUTO NEL SALENTO” proprio perché ha come idea fondante quella di accogliere e dare il BENVENUTO al turista partendo dagli gli ottimi vini della nostra terra, per finire all’arte e alla storia locale.

Già Leonardo nel 1502 l'aveva vista lunga scrivendo nel suo taccuino: "Et però credo che molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni".

                                                                     

 

2016  benbevutonelsalento  globbers joomla templates